Come avere un atteggiamento positivo a lavoro

Modi per favorire la positività a lavoro

Ogni persona passa la maggior parte del proprio tempo a lavoro, dove speso e volentieri si vivono momenti di stress, conflitti, incomprensioni, imprevisti, ecc. ed essere costantemente positivi e propositivi non è sempre semplice. Pensate se oltre a tutti questi aspetti si aggiunge la negatività e la demotivazione, le giornate diventano difficili e poco stimolanti. Mantenere un atteggiamento positivo verso il proprio lavoro e verso i colleghi permette di vivere le giornate con più leggerezza ed entusiasmo ma come è possibile riuscire ad essere positivi?

In un articolo pubblicato su www.lamenteemeravigliosa.it vengono dati alcuni suggerimenti:

“Aumentare la qualità  

Uno dei fattori che ci motiva di più e ci aiuta a sviluppare un atteggiamento positivo è sapere che stiamo facendo bene il nostro lavoro. Ancora di più quando vediamo i risultati e ci rendiamo conto che stiamo facendo dei progressi. Per fare le cose meglio, è importante tenere in considerazione questi aspetti:

  • Capire bene quali sono i requisiti e le abilità che richiede il lavoro e sforzarci per adeguarci a essi;
  • Cercare dei metodi per realizzare i nostri compiti in modo più efficiente;
  • Porci obiettivi ambiziosi. Non solo eseguire, ma individuare l’obiettivo da perseguire nell’evoluzione professionale;
  • Conoscere bene l’azienda, identificare le sue politiche, la sua filosofia e la sua struttura.

Se viviamo il lavoro come un mezzo per essere migliori, sarà molto più semplice assumere un atteggiamento positivo. Gran parte degli atteggiamenti negativi nasce quando abbiamo la percezione che ciò che facciamo non ha valore, dunque non è importante oppure ci sentiamo in stallo.

Sviluppare condotte positive e intraprendenti

Persino nei lavori più solitari, si giunge sempre a un punto in cui è necessario vincolarsi o coordinarsi con il lavoro di altre persone. Pertanto, non è necessario coltivare un atteggiamento positivo solo verso i compiti che svolgiamo, ma anche verso le persone con le quali facciamo squadra. Per questo, le seguenti condotte e i seguenti valori ci aiuteranno in questo scopo:

  • Essere responsabile e puntuale. Coloro che mostrano pigrizia o mancanza di serietà con le attività e gli orari generano, con le loro condotte, un certo malessere lavorativo;
  • La cortesia prima di tutto. Parole e gesti cortesi sono alla base di una buona relazione;
  • L’onestà. Cercare di dimostrarsi in modo diverso, dire bugie o non ammettere i propri errori, alla lunga, danneggia molto le relazioni professionali
  • Imparare a gestire il conflitto. Vi saranno sempre delle divergenze di opinione, ma non devono trasformarsi in conflitto. In particolare, è necessario imparare a esternare i disaccordi, senza aggredire, né ferire nessuno.”

Un ambiente di lavoro positivo aumenta e migliora la motivazione. Riuscire ad alimentare un clima positivo e delle sane relazioni con i colleghi, permette di vivere un ambiente di lavoro migliore e di avere un team di lavoro propositivo e orientato al raggiungimento degli obiettivi.

Articolo rivisitato da Francesca Belleno